Redaelli da decenni si è focalizzata sulla progettazione e realizzazione di tensostrutture, offrendo soluzioni tecniche innovative e complete. Negli ultimi anni il nome Redaelli si è legato a una serie di opere quali: il ponte Storebaelt in Danimarca, il più lungo ponte sospeso d'Europa; il consolidamento della Torre di Pisa; la progettazione del sistema di funi del London Eye di Londra; la copertura dello Stadio Olimpico di Atene e la realizzazione del parco divertimenti coperto Khan Shatyr ad Astana. Redaelli si è altresì occupata della costruzione della copertura dello Stadio di Varsavia per gli Europei 2012, del nuovo stadio della Juventus di Torino e di Vancouver. Quest'anno le funi Redaelli sono state impiegate per la costruzione di altri tre stadi per la Coppa del Mondo di Calcio 2014 a Brasilia, Fonte Nova e Porto Alegre, nello stadio di Bursa in Turchia, ed infine nella High Roller, la futura ruota panoramica di Las Vegas, la più grande costruzione di questo tipo nel mondo.